Rumori in condominio, quando integrano reato e quando risarcimento?

Rumori in Condominio: Non di rado accade che la vita in condominio viene di frequente disturbata da continui rumori, dall’utilizzo inopportuno di strumenti sonori o musicali, o dall’abbaiare continuo di animali domestici. Orbene, in tali casi si configura, laddove la soglia dei rumori in condominio ecceda il limite della normale tollerabilità, il reato contravvenzionale di

Mancato versamento assegno figli conviventi: Non è Reato il Mancato Versamento del Mantenimento ai Figli di Genitori Conviventi

Mancato versamento assegno figli conviventi: In sede di separazione o divorzio, il Giudice stabilisce a titolo di contributo al mantenimento dl figlio minorenne o maggiorenne non indipendente economicamente un assegno che il genitore non collocatario deve corrispondere ogni mese. L’omesso versamento o il parziale versamento – unilaterale e ingiustificato – di tale assegno integra gli

Cambio serratura: È Legale cambiare la Serratura della casa Coniugale prima della Sentenza di Separazione?

Cambio serratura Succede non raramente nelle coppie in crisi, prima di aver presentato le carte della separazione e quindi di essere comparsi avanti al Giudice, che uno dei due coniugi, unilateralmente e deliberatamente, provveda a chiamare un fabbro e a cambiare la serratura di casa, impedendo così all’altro coniuge di rientrarvi. Bene, recentemente la Suprema

Pedinare la Moglie può Costituire Reato

Pedinare la moglie: Può succedere che la normale e ”sana” gelosia iniziale verso il proprio partner, specie se all’inizio della relazione, possa trasformarsi, con il passare del tempo in una vera e propria ossessione tanto da sconfinare in condotte violente e penalmente rilevanti. Recentemente, la Corte di Cassazione, con sentenza n. 3025/2016 ha confermato la

L’ Assegno di Mantenimento se disoccupato

Assegno di mantenimento: lo stato di disoccupazione esonera il coniuge obbligato dal versamento dell’assegno periodico? La somministrazione periodica dell’assegno di mantenimento per la moglie e di contributo al mantenimento per gli eventuali figli minorenni o maggiorenni non indipendenti economicamente viene stabilita in sede di separazione e divorzio dal Giudice. Tale assegno, su istanza di parte,

Se Non Corrispondere l’Assegno di Mantenimento al Figlio è Reato

A seguito della sentenza  di divorzio o di separazione, il Giudice dispone a carico del genitore non affidatario (il più delle volte il padre) l’obbligo di corrispondere un assegno a titolo di contributo al mantenimento dei figli minorenni (o maggiorenni se non indipendenti economicamente) la cui somma varia a seconda dei redditi e della situazione

ARCHIVIO per CATEGORIE Ultimi POST