Separazione revoca assegno di mantenimento: Niente assegno di mantenimento all’ex giovane e laureata che non cerca lavoro.

Separazione revoca assegno di mantenimento: Niente assegno di mantenimento all’ex giovane e laureata che non cerca lavoro.

Separazione revoca assegno di mantenimento: La Corte di Cassazione attraverso la pronuncia n. 6886/2018, ha confermato la revoca dell’assegno di mantenimento all’ ex moglie giovane e laureata che non si impegna a carcare lavoro. Dopo la separazione, dunque per i Supremi Giudici della Cassazzione, la ex moglie separata, giovane, laureata e non affetta da malattie

Assegno divorzio tenore di vita : Addio tenore di vita!

Assegno divorzio tenore di vita : Con lo scioglimento del vincolo matrimoniale, si estingue il dovere reciproco di assistenza morale e materiale come stabilito all’art. 143 c.c. Tuttavia, il Giudice può riconoscere – se richiesto – ai sensi dell’art. 5 della Legge 898/1970, il diritto a percepire l’assegno divorzile laddove venga accertata l’inadeguatezza dei mezzi economici

Se la Moglie non Vuole Lavorare, le Spetta comunque il Niente Mantenimento?

Se la ex moglie fa la furba e non cerca seriamente una nuova occupazione l’ex marito deve comunque corrisponderle l’assegno di mantenimento? Nella fattispecie la ex moglie era rimasta disoccupata perché non si era presentata all’ufficio di collocamento, nonostante fosse stata convocata per un nuovo lavoro. La Corte di Cassazione, nella sentenza n. 24324/2015, ha

Assegno Divorzile anche se l’Ex Moglie Lavora Saltuariamente

In sede di divorzio, il Giudice, laddove richiesto, può confermare a carico di un coniuge la corresponsione dell’assegno di mantenimento a favore dell’altro, salvo sempre la facoltà di revisionare (aumentare o diminuire), in qualsiasi momento, il quantum dovuto alla luce dell’intervento di circostanze, situazioni e fatti nuovi. Posto che la funzione dell’assegno divorzile è quella

E alle Volte anche alla Moglie Tocca Pagare il Mantenimento al Marito!

Anche se è poco frequente può capitare che il Tribunale stabilisca che debba essere l’ex moglie a dover corrispondere al marito l’assegno di mantenimento! La Cassazione, con sentenza 8716/2015, ha infatti stabilito che in caso di separazione o divorzio, se sussiste una forte disparità economica a favore della donna, la ex moglie è costretta a corrispondere al marito

Stop all’Assegno di Divorzio se l’Ex Coniuge si è Ricreato una Famiglia?

Una recente sentenza della Suprema Corte ha sdoganato le coppie di fatto e posto fine alla prassi di non risposarsi per non perdere l’assegno dell’ex! Nella fattispecie, un marito obbligato a versare alla propria ex moglie l’assegno di divorzio, nonostante quest’ultima avesse creato una famiglia con un altro uomo, è ricorso contro la sentenza dei

Può Incidere sull’Assegno di Mantenimento Ricevere un’Eredità?

L’assegno di divorzio può essere ritoccato a seguito dell’acquisizione di un’eredità da parte del coniuge beneficiario? Nella fattispecie, un marito obbligato a versare 1.100 euro mensili alla ex moglie, oltre a 500 euro per i figli, ricorreva contro la decisione del giudice di secondo grado che non avevano modificato entità dell’assegno di mantenimento basando la

Assegno Divorzile: Differenze tra Stile di Vita e Tenore di Vita

L’istituto del divorzio è disciplinato dalla Legge n. 898/1970 il cui art. 6 stabilisce che il Tribunale tenuto conto delle “condizioni dei coniugi, delle ragioni della decisione, del contributo personale ed economico dato da ciascuno alla conduzione familiare e alla formazione del patrimonio di ciascuno o di quello comune, dispone per un coniuge l’obbligo di

ARCHIVIO per CATEGORIE Ultimi POST