Si può Limitare il Diritto di Visita del Genitore non Sposato e non Collocatario?

In fase di separazione giudiziale, il Giudice, per evitare che la durata dei processi possa creare pregiudizio alle Parti, specie se si è in presenza di figli minorenni, può adottare ai sensi dell’art. 708 c.p.c. i cosiddetti provvedimenti temporanei ed urgenti ritenuti opportuni proprio nell’interesse del coniuge e dei figli. Il contenuto di tali provvedimenti

Attento (Se) Cadi…

Sono tantissime le cause che pendono avanti ai Tribunali italiani relative al risarcimento per danni causati da cose di cui spesso le Pubbliche amministrazioni (Comune, Provincia o Regione che sia) o gli Enti Pubblici risultano essere i custodi e sulle quali grava l’obbligo di sorveglianza e controllo. Ai sensi dell’art. 2051 c.c., infatti il danno

Se la Suocera Contribuisce all’ Acquisto della Casa, Questa Rientra nella Comunione?

L’art. 179, 1° comma, lett. b) c.c. regola le donazioni indirette, secondo tale norma i beni acquisiti durante il matrimonio per effetto di donazione non sono attribuiti alla comunione, salvo che non sia specificato nell’atto di liberalità. Nella fattispecie, un coniuge ha rivendicato la proprietà esclusiva dell’immobile a lui intestato e acquistato con soldi donati

Un Marito Autoritario può Causare l’Addebito della Separazione?

Cari mariti, dovete iniziare a stare attenti ai vostri comportamenti autoritari verso le mogli che prima o poi potrebbero ritorcersi contro… La Cassazione con sentenza 753/2015 ha infatti stabilito che la separazione può essere addebitata al marito che nel corso del matrimonio ha sempre avuto un atteggiamento prevaricatore nei confronti della moglie. Nella fattispecie si

Se il Marito è un Assiduo Frequentatore di Night Club…

Abbiamo più volte ricordato che la violazione degli obblighi coniugali sanciti all’art 143 c.c. (ovvero fedeltà, assistenza materiale e spirituale e coabitazione) possono determinare, in sede di separazione, l’addebito in capo al coniuge che li ha violati, purché tale violazione sia la causa stessa della crisi matrimoniale. In parole semplici, nei più frequenti casi di

Linea Telefonica dello Studio Interrotta…Sì al Risarcimento!

A chi non è capitato, almeno una volta nella vita, di essere stato privato dell’utilizzo della linea telefonica quando la propria compagnia – improvvisamente e senza preavviso – aveva interrotto la linea all’interno di uffici o studi professionali? Orbene, la sospensione improvvisa e non dipesa da alcuna colpa imputabile al fruitore del servizio arreca indubbiamente

Se un Sinistro è Causato da una Macchia d’Olio, Chi Risponde dei Danni?

L’anno si apre con buone notizie per gli utenti della strada! Nella fattispecie la Cassazione, con sentenza del 13 gennaio 2015, n. 295, respinge il ricorso dell’ANAS avverso una sentenza d’appello che, confermando la pronuncia del G.d.P., l’aveva condannata a risarcire un automobilista incorso in un sinistro causato dalla presenza di una chiazza d’olio sull’asfalto.

Convivenza non è Sinonimo di Riconciliazione!

Quali caratteristiche deve avere la coabitazione per interrompere gli effetti della separazione ai fini della dichiarazione di divorzio? La Cassazione con l’ordinanza 27386/2014 ha stabilito che, in tema di separazione personale dei coniugi, la convivenza ripresa dopo la separazione ed idonea ad interromperla, non deve essere caratterizzata dalla temporaneità, dovendosi ricostituire concretamente il preesistente vincolo

Fuga di Gas in un Appartamento Venduto: Chi è Responsabile?

Il fatto: l’idraulico M. aveva malamente effettuato il raccordo tra l’impianto fisso del gas e il fornello dell’abitazione che il B., aveva venduto ai coniugi S., senza che gli fosse rilasciata la dichiarazione di conformità relativa all’allacciamento del gas al piano cottura e senza accertarsi che l’impianto fosse a norma, sicché si determinava una fuoriuscita

Se la Posizione Economica dell’ex Moglie Migliora, il Marito deve comunque versare il Mantenimento?

Diventa sempre più difficile per gli ex mariti sottrarsi all’onere dell’assegno di mantenimento a favore dell’ex moglie… La Cassazione con l’ordinanza 24420/2014 ha stabilito che anche se c’è una sproporzione tra i redditi dei due ex coniugi l’assegno divorzile va comunque riconosciuto sia pur in misura ridotta. Nella fattispecie l’ex marito aveva proposto appello contro

Due Separati Posso Vivere sotto lo Stesso Tetto?

Il giudice può stabilire che due coniugi che si vogliono separare possano continuare a condividere la stessa casa se questo giova ai figli… La Cassazione con l’ordinanza 8580/2014 ha stabilito che in tema di separazione personale dei coniugi, il giudice può limitare l’assegnazione della casa familiare ad una porzione dell’immobile, che diventa di proprietà esclusiva