La Ripartizione dell’Onere della Prova in Caso di Addebito della Separazione

La separazione giudiziale può prevedere, ove sia espressamente richiesto da uno dei coniugi, l’addebito della stessa a carico dell’altro coniuge laddove sussistano comportamenti – valutati caso per caso secondo la discrezionalità del Giudice – contrari ai doveri nascenti dal matrimonio, quali l’assistenza morale e/o materiale, la collaborazione nell’interesse della famiglia, la coabitazione e la fedeltà,

Vostra Moglie Rifiuta i Rapporti Sessuali? Separazione con Addebito!

La Suprema Corte, soprattutto negli ultimi tempi ed in maniera sempre più influente, ha emesso sentenze che hanno inciso sempre più nella vita familiare, specie nei rapporti tra marito e moglie. Recente è il caso di un marito fiorentino che, dopo il costante e protratto rifiuto della propria moglie subito dopo la nascita della loro

La testimonianza Indiretta è Valida quale Prova ai fini della Dichiarazione di Addebito!

I mezzi di prova idonei ad accertare le condotte dei coniugi contrarie all’obbligo di fedeltà derivante dal matrimonio – come enunciato ai sensi dell’art. 143 c.c. – ai fini della dichiarazione dell’ addebito della separazione personale risultano, spesso, dei meri indizi più che delle prove vere e proprie che, singolarmente, non avrebbero alcun valore, ma

Relazione Extra Coniugale Omosessuale legittima la Separazione con Addebito

È oramai pacifico che la violazione da parte di uno dei coniugi degli obblighi matrimoniali enunciati ai sensi dell’art. 143 del codice civile – in particolare quello di fedeltà e assistenza morale – legittima il coniuge “tradito” a richiedere, contestualmente nel ricorso di separazione, l’addebito a carico del consorte “traditore” laddove si ritenga possa sussistere