Mantenimento Nuovo Compagno Disoccupato: Niente Assegno all’ex che Convive con Compagno Disoccupato

Mantenimento nuovo compagno disoccupato: In sede di separazione, il Giudice stabilisce il quantum relativo all’assegno di mantenimento che il coniuge “più forte economicamente” è obbligato a corrispondere al coniuge più debole alla luce della situazione e reddituale di entrambe le parti e del tenore di vita goduto in costanza di matrimonio. Un ruolo fondamentale ai

Divorzio nuova famiglia : Addio all’Assegno Divorzile anche Se…

Divorzio nuova famiglia : Tra i motivi di estinzione della corresponsione dell’assegno di mantenimento vi è il passaggio a nuove nozze del coniuge beneficiario. Oggigiorno, però, dopo il fallimento di un primo matrimonio, si tende sempre più a convivere con un nuovo compagno come coppia di fatto, piuttosto che convolare a nuove nozze. Giurisprudenza è

Genitore assente risarcimento: Risarcimento Danno morale Se il genitore è Assente

Genitore assente risarcimento In fase di separazione e divorzio, il Giudice dispone l’obbligo di versare assegno di mantenimento a favore del figlio minorenne e dispone il calendario di visita  tra genitore non collocatario e figlio (solitamente uno o due giorni la settimana, oltre a  week end alternati). Il genitore che si disinteressa dei figli dal

Revoca Assegno Divorzile: Addio Assegno Divorzile se…

Revoca assegno divorzile In sede di divorzio, il Giudice può disporre in favore del coniuge ritenuto, in quel momento, economicamente “più debole” la corresponsione dell’assegno divorzile la cui finalità è prettamente quella di assistenza e solidarietà in favore dello stesso. L’art. 5 della Legge 898/1970 fa riferimento alla mancanza di “mezzi adeguati” ed all’impossibilità di

Assegno Divorzile: Può essere Posto a Carico di un Disoccupato?

Assegno divorzile: può essere posto a carico del marito disoccupato, seppur la moglie lavori? La funzione dei provvedimenti diretti a regolare i rapporti economici tra ex prevedono la possibilità di adeguare l’ammontare del contributo al variare delle condizioni patrimoniali e reddituali dei coniugi, ed eventualmente, di modularne la misura. Nella fattispecie un uomo si era

La Durata del Matrimonio Influenza il Quantum dell’Assegno di Mantenimento?

 Il quantum dell’assegno di mantenimento chiesto al Giudice dal coniuge più debole al fine di agevolare la propria situazione di fragilità economica è uno degli aspetti più difficili dal quale hanno origine, in assenza di un accordo comune, il maggior numero di controversie che, inevitabilmente, protraggono a dismisura i tempi della separazione. Al fine di

Bye-Bye Assegno Divorzile Se…

In sede di divorzio, il Giudice può disporre in favore del coniuge ritenuto economicamente “più debole” la corresponsione dell’assegno divorzile la cui finalità è prettamente quella di assistenza e solidarietà in favore dello stesso. L’art. 5 della Legge 898/1970, infatti, fa riferimento alla mancanza di “mezzi adeguati” ed all’impossibilità di “procurarseli per ragioni oggettive”, e

Assegno di Mantenimento Non Versato: Attenzione alle Conseguenze!

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: i figli, tutti i figli, hanno il diritto di essere mantenuti dal genitore, anche se talvolta tale diritto va oltre le reali e oggettive possibilità economiche del genitore obbligato. L’omesso o anche parziale versamento dell’assegno a titolo di contributo al mantenimento del figlio come stabilito in sede civile, unitamente

Assegno Divorzile anche se l’Ex Moglie Lavora Saltuariamente

In sede di divorzio, il Giudice, laddove richiesto, può confermare a carico di un coniuge la corresponsione dell’assegno di mantenimento a favore dell’altro, salvo sempre la facoltà di revisionare (aumentare o diminuire), in qualsiasi momento, il quantum dovuto alla luce dell’intervento di circostanze, situazioni e fatti nuovi. Posto che la funzione dell’assegno divorzile è quella

E alle Volte anche alla Moglie Tocca Pagare il Mantenimento al Marito!

Anche se è poco frequente può capitare che il Tribunale stabilisca che debba essere l’ex moglie a dover corrispondere al marito l’assegno di mantenimento! La Cassazione, con sentenza 8716/2015, ha infatti stabilito che in caso di separazione o divorzio, se sussiste una forte disparità economica a favore della donna, la ex moglie è costretta a corrispondere al marito

Stop all’Assegno di Divorzio se l’Ex Coniuge si è Ricreato una Famiglia?

Una recente sentenza della Suprema Corte ha sdoganato le coppie di fatto e posto fine alla prassi di non risposarsi per non perdere l’assegno dell’ex! Nella fattispecie, un marito obbligato a versare alla propria ex moglie l’assegno di divorzio, nonostante quest’ultima avesse creato una famiglia con un altro uomo, è ricorso contro la sentenza dei

Iscriviti alla Newsletter


__________________________________________________
ARCHIVIO per CATEGORIE Ultimi POST