È Legittimo il Licenziamento del Dipendente che Fuma Spinelli?

Nella fattispecie un dipendente della Fiat è stato licenziato dall’azienda per aver fumato due sigarette preparate con sostanza stupefacente, nonché per aver visionato a lungo, in orario di lavoro, un pc portatile introdotto senza autorizzazione. I Tribunali di primo grado e d’appello hanno respinto la domanda del lavoratore che ha presentato senza successo ricorso in

Assegno Divorzile anche se l’Ex Moglie Lavora Saltuariamente

In sede di divorzio, il Giudice, laddove richiesto, può confermare a carico di un coniuge la corresponsione dell’assegno di mantenimento a favore dell’altro, salvo sempre la facoltà di revisionare (aumentare o diminuire), in qualsiasi momento, il quantum dovuto alla luce dell’intervento di circostanze, situazioni e fatti nuovi. Posto che la funzione dell’assegno divorzile è quella

Reddito Troppo Basso? Il Mantenimento non si Cambia!

I Giudici possono stabilire il mantenimento del figlio sulla base di una presunzione, quindi non basta dichiarare redditi bassi per ottenere una riduzione del mantenimento per il figlio minore. Tale fattispecie riguarda un padre che chiedeva la riduzione dell’assegno di mantenimento della figlia dall’importo originario di 500 euro mensili fissato dai giudici di merito a

Quando l’Inquilino Dice: “Tu Non Entri”!

Se in un’era digitale come la nostra, inserire sui siti di annunci immobiliari le foto della propria casetta, già data in affitto ma che desideriamo mettere in vendita al miglior offerente, facilita l’aumento del numero dei contatti, è altrettanto vero che il tour virtuale e le immagini fotografiche non possono sostituire il “sopralluogo” diretto nell’immobile.

Può l’Attesa di un Nuovo Figlio far Perdere l’Affido di un’Altro?

L’attesa di un figlio dalla nuova compagna, nel frattempo divenuta convivente, legittima il rovesciamento del provvedimento con cui il tribunale aveva collocato, in regime di affidamento condiviso, il figlio presso il papà. Tale fattispecie riguarda un bambino che iniziava il suo primo anno di scuola e stava, quindi, attraversando un momento di particolare necessità di

Tradimento Sospetto: Posso sbirciare la Corrispondenza del Partner?

In sede di separazione giudiziale, su istanza di un coniuge, può essere richiesto a carico dell’altro consorte l’addebito della separazione laddove questi abbia violato uno o più doveri sanciti all’art. 143 c.c. Laddove venga dimostrato e appurato che la condotta posta in essere dal coniuge, non solo sia stata contraria agli obblighi matrimoniali (fedeltà, coabitazione,

L’Aggressività di un Padre giustifica l’Affido Esclusivo del figlio Minorenne?

In sede di separazione o divorzio e in presenza di figli minorenni, il Giudice dispone, di norma e in via privilegiata, l’affido condiviso del minore cosicché entrambi i genitori possano esercitare la responsabilità genitoriale e condividere le scelte di maggior importanza e rilevanza del bambino. Sono rari, invece, ma non per questo poco diffusi, i

Cessione dell’Attività Commerciale e Cessione del Contratto di Affitto dei Locali dove la Stessa si Svolge non Sono la Stessa Cosa!

Ci scusino i nostri Lettori, ma oggi mettiamo da parte la modestia e celebriamo con soddisfazione, una vittoria del nostro Studio Legale. Fatto:  C. e C., proprietari di un locale commerciale, lo affittavano al signor X  per svolgervi la sua attività  di ristoratore.Successivamente il signor X  cedeva la propria attività alla s.r.l. D.  comprendendo nella

Il Datore può Obbligare il Dipendente a Lavorare in un Giorno Festivo?

Nella fattispecie, un’addetta alle vendite era stata sanziona dall’azienda presso cui lavorava per non essersi presentata al lavoro il giorno dell’Epifania. Sia il Tribunale di primo che quello di secondo grado hanno giudicato tale sanzione disciplinare illegittima poiché il datore di lavoro non può obbligare un dipendente a lavorare in un giorno festivo, anche se

Quando una Convivenza Finisce: le Sorti della Casa Famigliare

La casa famigliare rappresenta, indubbiamente, non solo un bene patrimoniale ed economico, una chiara fonte di reddito, ma anche un bene affettivo, un luogo quasi “sacro” ed inviolabile, l’ habitat dove si concentrano gli affetti più cari e veri e dove, soprattutto, i figli minorenni nascono, crescono e vengono educati per un grandissimo lasso della

Il Coniuge in Separazione dei Beni può Rispondere del Debito del Consorte?

Una questione molto discussa tra dottrina e giurisprudenza, e su cui non vi è ancora una soluzione univoca, riguarda la domanda se anche i coniugi in separazione dei beni siano chiamati a rispondere solidalmente per i debiti contratti da uno solo di essi. La dottrina, basandosi sui principi di parità e solidarietà posti a fondamento

Stop all’Assegno di Divorzio se l’Ex coniuge Convive con un altro Partner

Chi l’ha detto che il coniuge obbligato a corrispondere mensilmente l’assegno di mantenimento o divorzile alla ex moglie, lo debba fare necessariamente ed irrimediabilmente per tutta la vita? L’orientamento maggioritario della giurisprudenza (sia di merito che di legittimità) è oramai concorde nel sostenere che sia l’assegno di mantenimento che quello divorzile non spetta più al

ARCHIVIO per CATEGORIE Ultimi POST