La Volontà della Moglie di non Volere Figli non Legittima l’Adulterio

L’articolo 143 del codice civile elenca gli obblighi che derivano dal vincolo matrimoniale, ovvero l’obbligo reciproco di fedeltà, assistenza materiale e morale, collaborazione nell’interesse della famiglia e coabitazione. Precisato ciò, la pronuncia di addebito a carico di uno dei coniugi non può fondarsi solo ed esclusivamente sulla mera violazione dei doveri sopra richiamati, essendo necessario

Il Rifiuto dell’Uomo di sottoporsi ai Test del DNA può Avvalorare la Prova di Paternità

Nei procedimenti per il riconoscimento della paternità, l’uomo che si rifiuta, senza giustificazione alcuna, di sottoporsi al test del DNA, potrebbe essere considerato padre del bambino. La Corte di Cassazione con sentenza n. 20235/2012 ha sostenuto che il comportamento processuale delle Parti, nella fattispecie il rifiuto di un uomo di sottoporsi ai test clinici per

Multa non valida se la presenza dell’Autovelox è Comunicata solo tramite Stampa Locale

Le scrivanie dei Giudici di Pace e dei Prefetti di tutta Italia sono colme di ricorsi presentati dagli automobilisti che hanno violato le varie norme presenti nel Codice della Strada. Tra le infrazioni più frequenti vi è sicuramente quella relativa al superamento dei limiti di velocità rilevabile tramite apparecchiature di controllo, alias autovelox. L’articolo 4

Il Semaforo Non Funziona? Il Comune Risarcisce!

In tema di circolazione stradale, vige il principio oramai consolidato e confermato da una recente sentenza della Corte di Cassazione, secondo il quale  “il conducente che impegna un incrocio disciplinato da semaforo, ancorché segnalante a suo favore “luce verde”, non è esentato dall’obbligo di diligenza nella condotta di guida, che, pur non potendo essere richiesta

L’Omosessualità di un Genitore non è un Limite per l’Affidamento del Figlio.

Il figlio può essere affidato al genitore il quale abbia instaurato una relazione omosessuale. Lo afferma la Corte di Cassazione che, con la sentenza n. 601 depositata l’11 gennaio 2013, ha respinto il ricorso di un uomo di religione musulmana che si era opposto all’affidamento del figlio alla sua ex compagna la quale dopo la separazione era andata

ARCHIVIO per CATEGORIE Ultimi POST