Assegno di Mantenimento Non Versato: Attenzione alle Conseguenze!

Non ci stancheremo mai di ripeterlo: i figli, tutti i figli, hanno il diritto di essere mantenuti dal genitore, anche se talvolta tale diritto va oltre le reali e oggettive possibilità economiche del genitore obbligato. L’omesso o anche parziale versamento dell’assegno a titolo di contributo al mantenimento del figlio come stabilito in sede civile, unitamente

Può l’Attesa di un Nuovo Figlio far Perdere l’Affido di un’Altro?

L’attesa di un figlio dalla nuova compagna, nel frattempo divenuta convivente, legittima il rovesciamento del provvedimento con cui il tribunale aveva collocato, in regime di affidamento condiviso, il figlio presso il papà. Tale fattispecie riguarda un bambino che iniziava il suo primo anno di scuola e stava, quindi, attraversando un momento di particolare necessità di

Tradimento Sospetto: Posso sbirciare la Corrispondenza del Partner?

In sede di separazione giudiziale, su istanza di un coniuge, può essere richiesto a carico dell’altro consorte l’addebito della separazione laddove questi abbia violato uno o più doveri sanciti all’art. 143 c.c. Laddove venga dimostrato e appurato che la condotta posta in essere dal coniuge, non solo sia stata contraria agli obblighi matrimoniali (fedeltà, coabitazione,

L’Aggressività di un Padre giustifica l’Affido Esclusivo del figlio Minorenne?

In sede di separazione o divorzio e in presenza di figli minorenni, il Giudice dispone, di norma e in via privilegiata, l’affido condiviso del minore cosicché entrambi i genitori possano esercitare la responsabilità genitoriale e condividere le scelte di maggior importanza e rilevanza del bambino. Sono rari, invece, ma non per questo poco diffusi, i

La Fine del Matrimonio può Dipendere anche dalla Sola Disaffezione

Molte relazioni matrimoniali, anche le più lunghe, possono arrivare al capolinea: a volte i motivi sono molto gravi, spesso vere e proprie violazioni degli obblighi coniugali (fedeltà, coabitazione, assistenza materiale e morale), altre volte, invece, più semplicemente, finisce l’amore o si è superato il limite di sopportazione e di tollerabilità che rende difficile, se non

L’Ex Moglie può Trasferirsi coi Figli in un’Altra Regione?

In tema di affidamento e collocamento dei figli di coniugi separati, l’ex coniuge non ha più il potere d’imporre all’altro di rinunziare a un trasferimento lavorativo. La decisione di trasferirsi non comporta automaticamente la perdita dell’affidamento o del collocamento dei figli, infatti riguardo a ciò il giudice decide  caso per caso solo in base al

Separazione e Divorzio: Cosa succede alla Casa Coniugale?

Capita molto spesso, purtroppo, che la casa coniugale, da simbolo del nido d’amore e della formazione e crescita di, eventuali, figli, si trasformi in un vero e proprio luogo di odio e rancori, risentimenti e ripicche. Quali sono esattamente le sorti della casa coniugale dopo la fine del matrimonio? Se ci sono figli minorenni (o

Se la Suocera Contribuisce all’ Acquisto della Casa, Questa Rientra nella Comunione?

L’art. 179, 1° comma, lett. b) c.c. regola le donazioni indirette, secondo tale norma i beni acquisiti durante il matrimonio per effetto di donazione non sono attribuiti alla comunione, salvo che non sia specificato nell’atto di liberalità. Nella fattispecie, un coniuge ha rivendicato la proprietà esclusiva dell’immobile a lui intestato e acquistato con soldi donati

Un Marito Autoritario può Causare l’Addebito della Separazione?

Cari mariti, dovete iniziare a stare attenti ai vostri comportamenti autoritari verso le mogli che prima o poi potrebbero ritorcersi contro… La Cassazione con sentenza 753/2015 ha infatti stabilito che la separazione può essere addebitata al marito che nel corso del matrimonio ha sempre avuto un atteggiamento prevaricatore nei confronti della moglie. Nella fattispecie si

Se il Marito è un Assiduo Frequentatore di Night Club…

Abbiamo più volte ricordato che la violazione degli obblighi coniugali sanciti all’art 143 c.c. (ovvero fedeltà, assistenza materiale e spirituale e coabitazione) possono determinare, in sede di separazione, l’addebito in capo al coniuge che li ha violati, purché tale violazione sia la causa stessa della crisi matrimoniale. In parole semplici, nei più frequenti casi di